Fantasy Premier League 2022/23: il capitano della GW15
Fantasy Premier League 2022/23 Capitano GW15

Fantasy Premier League 2022/23: il capitano della GW15

Sintesi:

Analisi dei migliori capitani per la GW15 del Fantasy Premier League 2022/23 con i pro e i contro di tre possibili opzioni, ordinate secondo un livello di rischio crescente.

Continuiamo la consueta rubrica nella quale indichiamo tre papabili capitani per la Gameweek in oggetto, indicando i pro e i contro di ciascuna opzione.

Scegliamo un giocatore per ogni fascia di rischio: bassa, media e alta. Nella fascia di rischio bassa troviamo un asset che sarà scelto da gran parte degli altri manager e che ha ottime probabilità di portare molti punti. Quella media e alta contengono nomi più differential e quindi scelti da meno giocatori e con meno probabilità di avere ottimi ritorni di punti.

Ovviamente scegliendo un capitano col rischio basso si fa una scelta comune a tanti altri manager e, di conseguenza, si guadagnano o si perdono poche posizioni indipendentemente dalla sua performance; al contrario, con i rischi medi o alti, in caso di exploit, è possibile scalare repentinamente la classifica come, allo stesso tempo, precipitare in basso.

N.B.
Ovviamente per fare questa rubrica ignoriamo volutamente Haaland che sarà scelto da un’altissima percentuale di manager per proporre nomi alternativi.

Rischio basso

Kevin De Bruyne (Manchester City – Fulham)

Contro il Fulham5 partite (324 minuti)1 gol3 assist
In casa contro il Fulham4 partite (249 minuti)1 gol3 assist

Pro

Con Haaland ancora in dubbio, contro il Leicester si è visto come sia il belga il leader del Manchester City nei momenti più difficili. Nelle ultime 7 partite De Bruyne ha prodotto in 6 match almeno un gol o un assist ed è difficile che si possa interrompere in casa contro un Fulham che fuori casa viaggia praticamente alla media di due reti subite.

Contro

Il Manchester City ha tanti giocatori che possono far bene e segnare: oltre ad Haaland è passato anche il momento d’oro per Foden ed arriverà anche per gli altri, quindi è possibile qualche giornata in cui il belga lasci il palcoscenico agli altri. Inoltre se si cerca un punteggio sbalorditivo, De Bruyne solo in 3 giornate ha raggiunto la doppia cifra (massimo 14 punti).

Rischio medio

Wilson (Southampton – Newcastle)

Contro il Southampton10 partite (692 minuti)4 gol1 assist
In casa del Southampton4 partite (322 minuti)3 gol1 assist

Pro

Le Magpies sono in gran forma e l’attaccante inglese sta crescendo di partita in partita dimostrando di avere ormai recuperato dall’infortunio. Davanti c’è un Southampton che ha ottenuto fin qui un solo Clean Sheet e che è vittima di alcune defezioni in difesa. Inoltre è rigorista.

Contro

Il Southampton nonostante tutto sta dimostrando una buona solidità difensiva (solo 3 gol subiti nelle ultime 4 uscite) ed in casa ha un buon rendimento, fermando anche due big come Arsenal e Chelsea.

Rischio alto

Bowen (West Ham – Crystal Palace)

Contro il Crystal Palace5 partite (375 minuti)0 gol1 assist
In casa contro il Crystal Palace2 partite (159 minuti)0 gol0 assist

Pro

Il West Ham in casa ha ripreso a giocare bene e fare punti ed incontrerà un Crystal Palace che in trasferta ha ottenuto solo 3 punti in 5 uscite. Inoltre le Eagles non sembrano ancora aver ritrovato la solidità dietro mostrata nella scorsa stagione e soprattutto dal lato di Bowen è dove soffrono maggiormente.

Contro

Bowen sembrava aver ritrovato forma e media punti dello scorso anno ma poi, forse anche per i tanti impegni tra campionato ed europa, adesso sembra in un momento di leggera flessione sia come prestazioni che come rendimento in fatto di punti.

Partecipa alla discussione