Fantasy Premier League 2022/23: il capitano della GW11
Fantasy Premier League 2022/23 Capitano GW11

Fantasy Premier League 2022/23: il capitano della GW11

Sintesi:

Analisi dei migliori capitani per la GW11 del Fantasy Premier League 2022/23 con i pro e i contro di tre possibili opzioni, ordinate secondo un livello di rischio crescente.

Continuiamo la consueta rubrica nella quale indichiamo tre papabili capitani per la Gameweek in oggetto, indicando i pro e i contro di ciascuna opzione.

Scegliamo un giocatore per ogni fascia di rischio: bassa, media e alta. Nella fascia di rischio bassa troviamo un asset che sarà scelto da gran parte degli altri manager e che ha ottime probabilità di portare molti punti. Quella media e alta contengono nomi più differential e quindi scelti da meno giocatori e con meno probabilità di avere ottimi ritorni di punti.

Ovviamente scegliendo un capitano col rischio basso si fa una scelta comune a tanti altri manager e, di conseguenza, si guadagnano o si perdono poche posizioni indipendentemente dalla sua performance; al contrario, con i rischi medi o alti, in caso di exploit, è possibile scalare repentinamente la classifica come, allo stesso tempo, precipitare in basso.

N.B.
Ovviamente per fare questa rubrica ignoriamo volutamente Haaland che sarà scelto da un’altissima percentuale di manager per proporre nomi alternativi.

Rischio basso

Kane (Tottenham – Everton)

Contro l’Everton15 partite (1317 minuti)14 gol0 assist
In casa contro l’Everton7 partite (630 minuti)6 gol0 assist

Pro

L’attaccante inglese ha sempre ritornato bonus escludendo la prima giornata ed ha il miglior punteggio FPL di tutti escludendo l’alieno Haaland. Di fronte arriva l’Everton con cui ha ottimi precedenti e contro il quale il Tottenham dovrà assolutamente vincere per tenere il passo delle prime. Inoltre è rigorista

Contro

Il Tottenham è reduce dalla partita di Champions del Mercoledì ed avrà il big match con il Manchester United nel turno infrasettimanale, quindi è possibile che la squadra accusi un po’ di rilassamento. Inoltre l’Everton è cresciuto molto difensivamente e soprattutto centralmente ha fisicità ed esperienza con Coady e Tarkowski.

Rischio medio

Martinelli (Leeds – Arsenal)

Contro il Leeds4 partite (281 minuti)2 gol1 assist
In casa del Leeds1 partita (90 minuti)2 gol0 assist

Pro

Martinelli è in grandi condizioni di forma ed è sempre un pericolo costante nelle azioni offensive dei Gunners. Inoltre il Leeds soffre molto sulle fasce ed a destra Kristensen sembra più bravo a spingere che non a tenere botta negli uno contro uno con il brasiliano.

Contro

Il Leeds in casa è tutta un’altra squadra rispetto ai match in trasferta non avendo mai perso ed avendo subito soltanto 2 reti in 4 partite.

Rischio alto

Antony (Manchester United – Newcastle)

Contro il Newcastle0 partite0 gol0 assist
In casa contro il Newcastle0 partite00 gol0 assist

Pro

Il nuovo acquisto dei Red Devils è decisamente in un gran momento avendo segnato 3 reti in 3 partite. Inoltre il Manchester United torna dopo tanto a giocare davanti al suo pubblico e dovrà fornire una prestazione convincente contro un’ottima squadra ma che, sia che giochi il roccioso ma lento Burn sia che giochi Targett, potrebbe soffrire la vivacità di Antony.

Contro

Il Newcastle è ormai una realtà del campionato ed allo stesso tempo il Manchester United continua ad alternare alti e bassi nel proprio rendimento; non è così scontato quindi l’esito della partita e che i Red Devils possano segnare una o più reti.

Partecipa alla discussione