Fantacalcio Premier League 2023/24: il capitano della GW36
Fantasy Premier League 2023/24: Il capitano della GW36

Fantacalcio Premier League 2023/24: il capitano della GW36

Sintesi:

Analisi dei migliori capitani per la GW36 del Fantasy Premier League 2023/24 con i pro e i contro di tre possibili opzioni, ordinate secondo un livello di rischio crescente.

Nuovo appuntamento con la consueta rubrica nella quale indichiamo tre papabili capitani per la Gameweek in oggetto, segnalando i pro e i contro di ciascuna opzione arricchiti dagli expected points secondo il modello statistico di Fantasy Football Scout.

Scegliamo un giocatore per ogni fascia di rischio: bassa, media e alta. Nella fascia di rischio bassa troviamo un asset che sarà scelto da gran parte degli altri manager e che ha ottime probabilità di portare molti punti. Quella media e alta contengono nomi più differential e quindi scelti da meno giocatori e con meno probabilità di avere ottimi ritorni di punti.

Ovviamente scegliendo un capitano col rischio basso si fa una scelta comune a tanti altri manager e, di conseguenza, si guadagnano o si perdono poche posizioni indipendentemente dalla sua performance; al contrario, con i rischi medi o alti, in caso di exploit, è possibile scalare repentinamente la classifica come, allo stesso tempo, precipitare in basso.

Rischio basso

Haaland (Manchester City – Wolves)

Contro i Wolves3 partite (241 minuti)4 gol0 assist
In casa contro i Wolves1 partita (61 minuti)3 gol0 assist

Expected points: 6.5

Pro

Il City se non vuol perdere la Premier League deve continuare a vincere ed ha un turno non proibitivo davanti ai propri tifosi contro il Wolves senza più obiettivi. Haaland nello scorso turno è rientrato per pochi minuti subito con un gol e vorrà continuare partendo probabilmente dal primo minuto. Il City se capita deve cercare di segnare anche molti gol per avere una differenza reti migliore dei Gunners in caso di arrivo a pari ed il norvegese ai gialloneri ha già segnato all’Etihad 3 reti in un’ora lo scorso anno. Inoltre è rigorista.

Contro

Essendo reduce da un piccolo infortunio, Guardiola potrebbe non rischiarlo e quindi evitargli in 90 minuti o addirittura farlo entrare a gara in corso. Inoltre O’Neil schiera i suoi con la difesa a 3 e con questo schieramento degli avversari Haaland fatica sempre maggiormente a trovare spazi.

Rischio medio

Havertz (Arsenal – Bournemouth)

Contro il Bournemouth3 partite (255 minuti)2 gol1 assist
In casa contro il Bournemouth1 partita (90 minuti)1 gol1 assist

Expected points: 4.3

Pro

L’Arsenal è in un buon momento di forma anche a livello di produzione offensiva ed il tedesco è uno degli artefici con xGI più alti di tutti e 3 solo blank nelle ultime 11 GW. Davanti c’è un Bournemouth senza ormai grossi obiettivi e che dietro tende sempre a concedere qualcosa agli avversari.

Contro

L’Arsenal nei momenti decisivi ha già dimostrato di soffrire un po’ di “braccino” per cui non è così scontato il successo casalingo contro una squadra molto ostica. Inoltre i centrali delle Cherries sono molto fisici e Havertz potrebbe soffrirli particolarmente.

Rischio alto

Salah (Liverpool – Tottenham)

Contro il Tottenham19 partite (1542 minuti)11 gol1 assist
In casa contro il Tottenham9 partite (810 minuti)7 gol0 assist

Expected points: 6.5

Pro

Salah è reduce da un periodo opaco, con tanto di panchina, condito dalla lite davanti alle telecamere con Klopp. La voglia di riscatto sarà quindi tantissima e quale miglior occasione di un match ad Anfield contro una squadra che gioca con la linea altissima e concede sempre molto agli avversari? Inoltre è rigorista.

Contro

Siamo così sicuri che l’egiziano non parta dalla panchina come successo in 2 degli ultimi 3 match? Inoltre Salah da quando è rientrato dall’infortunio non ha mai fatto vedere grandi cose sembrando poco brillante e lucido sotto porta.

Partecipa alla discussione

Newsletter