Fantacalcio Premier League 2023/24: il capitano della GW34
Fantasy Premier League 2023/24: Il capitano della GW33

Fantacalcio Premier League 2023/24: il capitano della GW34

Sintesi:

Analisi dei migliori capitani per la GW33 del Fantasy Premier League 2023/24 con i pro e i contro di tre possibili opzioni, ordinate secondo un livello di rischio crescente.

Nuovo appuntamento con la consueta rubrica nella quale indichiamo tre papabili capitani per la Gameweek in oggetto, segnalando i pro e i contro di ciascuna opzione arricchiti dagli expected points secondo il modello statistico di Fantasy Football Scout.

Scegliamo un giocatore per ogni fascia di rischio: bassa, media e alta. Nella fascia di rischio bassa troviamo un asset che sarà scelto da gran parte degli altri manager e che ha ottime probabilità di portare molti punti. Quella media e alta contengono nomi più differential e quindi scelti da meno giocatori e con meno probabilità di avere ottimi ritorni di punti.

Ovviamente scegliendo un capitano col rischio basso si fa una scelta comune a tanti altri manager e, di conseguenza, si guadagnano o si perdono poche posizioni indipendentemente dalla sua performance; al contrario, con i rischi medi o alti, in caso di exploit, è possibile scalare repentinamente la classifica come, allo stesso tempo, precipitare in basso.

Rischio basso

Salah (Fulham – Liverpool; Everton – Liverpool)

Contro il Fulham7 partite (618 minuti)4 gol1 assist
In casa del Fulham3 partite (264 minuti)2 gol0 assist
Contro l’Everton10 partite (862 minuti)7 gol1 assist
In casa dell’Everton4 partite (360 minuti)3 gol0 assist

Expected points: 11.9

Pro

Il Liverpool deve riscattarsi dopo il clamoroso inciampo casalingo contro il Crystal Palace ed ha sulla carta due match alla portata. L’Everton ha subito ben 9 reti nelle ultime partite ed appare in un momento delicato ed a loro l’egiziano ha segnato sia all’andata che in passato mentre il Fulham è una squadra che fa la sua partita concedendo anche qualcosa. Salah non è in gran forma ma raramente fa due blank consecutivi su FPL ed è comunque primo in tutte le statistiche offensive della sua squadra nelle ultime 4 GW. Infine è rigorista.

Contro

Come detto l’egiziano è lontano dalla forma migliore e chissà se, col rientro anche di Jota, non possa veder ridotto il proprio minutaggio o addirittura partire uno dei due match dalla panchina. Inoltre sono due impegni fuori casa e soprattutto a Goodison Park ci potrebbe essere un ambiente infuocato ed una partita battagliera.

Rischio medio

Saka (Wolves – Arsenal; Arsenal – Chelsea)

Contro il Wolves9 partite (674 minuti)3 gol0 assist
In casa del Wolves4 partite (327 minuti)1 gol0 assist
Contro il Chelsea9 partite (651 minuti)2 gol2 assist
In casa contro il Chelsea4 partite (315 minuti)1 gol0 assist

Expected points: 10.9

Pro

Con l’eliminazione dalla Champions all’Arsenal resta ormai il solo obiettivo del campionato e l’unica speranza è vincere tutte le partite. Davanti due squadre che concedono occasioni e che non hanno più grossi stimoli in chiave campionato; entrambe poi concedono molto sul proprio lato sinistro, dove agirà Saka. Infine è rigorista.

Contro

Il contraccolpo per il sorpasso in campionato e l’uscita dalla Champions potrebbe essere durissimo e portare scorie anche in campionato. Inoltre i Gunners ed anche lo stesso Saka non sembrano in forma smagliante, con l’inglese che ha un xG delle ultime 4 GW inferiore ad uno.

Rischio alto

Eze (Crystal Palace – West Ham; Crystal Palace – Newcastle)

Contro il West Ham4 partite (346 minuti)1 gol1 assist
In casa contro il West Ham2 partite (180 minuti)1 gol1 assist
Contro il Newcastle4 partite (308 minuti)0 gol1 assist
In casa contro il Newcastle2 partite (155 minuti)0 gol0 assist

Expected points: 8.4

Pro

Il trequartista delle Eagles sembra in un buon momento ed il nuovo modulo del tecnico Glasner sembra metterlo in condizione di far male. Davanti avrà due difese tutt’altro che solide ed inoltre gli Hammers saranno reduci dalle fatiche di coppa di soli 2 giorni e mezzo prima. Inoltre è rigorista.

Contro

Il Crystal Palace pecca in continuità quest’anno ed inoltre dopo la vittoria di Liverpool potrebbe avere anche la pancia piena e pochi stimoli. Inoltre il ritorno di Olise potrebbe aiutarlo a creare occasioni ma allo stesso tempo portare un altro asset che può rubargli la scena.

Partecipa alla discussione

Newsletter