Fantacalcio Premier League 2023/24: il capitano della GW30
Fantasy Premier League 2023/24: Il capitano della GW30

Fantacalcio Premier League 2023/24: il capitano della GW30

Sintesi:

Analisi dei migliori capitani per la GW30 del Fantasy Premier League 2023/24 con i pro e i contro di tre possibili opzioni, ordinate secondo un livello di rischio crescente.

Nuovo appuntamento con la consueta rubrica nella quale indichiamo tre papabili capitani per la Gameweek in oggetto, segnalando i pro e i contro di ciascuna opzione arricchiti dagli expected points secondo il modello statistico di Fantasy Football Scout.

Scegliamo un giocatore per ogni fascia di rischio: bassa, media e alta. Nella fascia di rischio bassa troviamo un asset che sarà scelto da gran parte degli altri manager e che ha ottime probabilità di portare molti punti. Quella media e alta contengono nomi più differential e quindi scelti da meno giocatori e con meno probabilità di avere ottimi ritorni di punti.

Ovviamente scegliendo un capitano col rischio basso si fa una scelta comune a tanti altri manager e, di conseguenza, si guadagnano o si perdono poche posizioni indipendentemente dalla sua performance; al contrario, con i rischi medi o alti, in caso di exploit, è possibile scalare repentinamente la classifica come, allo stesso tempo, precipitare in basso.

Rischio basso

Salah (Liverpool – Brighton)

Contro il Brighton14 partite (1172 minuti)8 gol7 assist
In casa contro il Brighton6 partite (513 minuti)2 gol3 assist

Expected points: 7.6

Pro

Salah è una garanzia ed anche dopo il rientro dall’infortunio ha fatto vedere buoni spunti tra Europa League e le sfide alle due squadre di Manchester. Davanti c’è un Brighton che è tutt’altro che solido (2 reti subite in media a partita fuori casa) ed a cui l’egiziano ha già segnato due reti nel match di andata. Inoltre è rigorista.

Contro

La condizione atletica ancora è buona ma non eccezionale e potrebbe mancare un po’ di ritmo partita nelle gambe dopo le due settimane di sosta. Inoltre, per evitare ricadute potrebbe giocare meno di 90 minuti considerando che la prossima settimana c’è un turno infrasettimanale.

Rischio medio

Palmer (Chelsea – Burnley)

Contro il Burnley5 partite (214 minuti)2 gol1 assist
In casa contro il Burnley2 partite (28 minuti)1 gol0 assist

Expected points: 6.4

Pro

Il fantasista scuola City è in un gran momento di forma come dimostrano anche le statistiche che lo vedono primo tra i suoi per tiri totali e per tocchi dentro l’area. Davanti c’è un Burnley che ha subito oltre due reti a partita e che tende sempre a concedere molte occasioni. Inoltre è rigorista.

Contro

Il Chelsea è sempre un’incognita in quanto ha dimostrato di poter vincere e perdere contro chiunque, a maggior ragione al rientro dalla sosta per le nazionali quando solitamente non mancano sorprese. Inoltre il Burnley nelle ultime partite sembra essere in leggera ripresa come risultati e come tenuta difensiva.

Rischio alto

Muniz (Sheffield United – Fulham)

Contro lo Sheffield United3 partite (63 minuti)0 gol0 assist
In casa dello Sheffield United1 partita (30 minuti)0 gol0 assist

Expected points: 4.3

Pro

Il brasiliano è in un momento d’oro ed anche dalle statistiche delle ultime 4 GW su NPxG, tiri e tocchi dentro l’area traspare come sia l’uomo più pericoloso di gran lunga dei Cottagers. Davanti c’è una squadra che in casa ha subito in media 3 reti a partita di cui 16 negli ultimi 3 match casalinghi.

Contro

Il Fulham alterna alti e bassi ed ha avuto diversi giocatori impegnati anche oltreoceano con la propria nazionale per cui la concentrazione potrebbe non essere ai massimi livelli. Inoltre le Blades hanno ormai le ultime chance per provare a lottare per la salvezza e daranno sicuramente battaglia.

Partecipa alla discussione

Newsletter