Fantacalcio Premier League 2023/24: il capitano della GW23
Fantasy Premier League 2023/24: Il capitano della GW23

Fantacalcio Premier League 2023/24: il capitano della GW23

Sintesi:

Analisi dei migliori capitani per la GW23 del Fantasy Premier League 2023/24 con i pro e i contro di tre possibili opzioni, ordinate secondo un livello di rischio crescente.

Nuovo appuntamento con la consueta rubrica nella quale indichiamo tre papabili capitani per la Gameweek in oggetto, segnalando i pro e i contro di ciascuna opzione ed indicando gli expected points secondo il modello statistici di Fantasy Football Scout.

Scegliamo un giocatore per ogni fascia di rischio: bassa, media e alta. Nella fascia di rischio bassa troviamo un asset che sarà scelto da gran parte degli altri manager e che ha ottime probabilità di portare molti punti. Quella media e alta contengono nomi più differential e quindi scelti da meno giocatori e con meno probabilità di avere ottimi ritorni di punti.

Ovviamente scegliendo un capitano col rischio basso si fa una scelta comune a tanti altri manager e, di conseguenza, si guadagnano o si perdono poche posizioni indipendentemente dalla sua performance; al contrario, con i rischi medi o alti, in caso di exploit, è possibile scalare repentinamente la classifica come, allo stesso tempo, precipitare in basso.

Rischio basso

Watkins (Sheffield United – Aston Villa)

Contro lo Sheffield United6 partite (421 minuti)0 gol0 assist
In casa dello Sheffield United3 partite (211 minuti)0 gol0 assist

Expected points: 5.7

Pro

Lo Sheffield è probabilmente la squadra più debole del campionato e ha subito ben 10 reti nelle ultime 4 partite. Watkins è tornato a segnare dopo un momento non brillante ed è il terminale offensivo di una squadra che deve riscattare la sconfitta interna, per cui potrebbero fioccare occasioni.

Contro

Il Villa è in un momento poco brillante in cui non produce più la mole di occasioni che produceva fino ad un mese fa. Inoltre Watkins giocherà contro una difesa a 3 per cui potrebbe ritrovarsi circondato da difensori e faticare ad avere palloni giocabili. Infine l’attaccante inglese non ha mai segnato contro le Blades.

Rischio medio

Solanke (Bournemouth – Nottingham Forest)

Contro il Nottingham Forest5 partite (450 minuti)4 gol3 assist
In casa contro il Nottingham Forest2 partite (180 minuti)0 gol1 assist

Expected points: 4.9

Pro

Il Bournemouth è una piacevole sorpresa di questo inizio stagione e davanti crea sempre occasioni per segnare. Davanti c’è un Nottingham Forest che non fa un clean sheet da 12 turni e a cui Solanke ha già segnato 3 reti nel match di andata. Inoltre è rigorista.

Contro

Il Nottingham Forest a livello di prestazioni non sta facendo così male con l’arrivo di Espirito Santo e avrà ben due giorni di riposo in più rispetto alle Cherries che dovranno giocare dopo meno di 72 ore.

Rischio alto

Trippier (Newcastle – Luton Town)

Contro il Luton Town1 partita (90 minuti)0 gol0 assist
In casa contro il Luton Town0 partite0 gol0 assist

Expected points: 6.4

Pro

Il Newcastle sembra essere ripartito con il recupero di alcune pedine fondamentali e un calendario meno fitto. Sicuramente le Magpies non vorranno fermarsi in casa contro una squadra inferiore e che potrebbe accusare il grande sforzo fatto quattro giorni prima contro il Brighton. Inoltre Trippier, oltre a punti per la porta inviolata, può anche portare bonus con i calci piazzati e, senza Isak e Wilson, potrebbe essere rigorista.

Contro

Il Luton viene spesso sottovalutato ma vende sempre cara la pelle e inoltre è sempre andato a segno nelle ultime 9 partite; ragione per cui anche con un solo gol rischiano di abbassare notevolmente il punteggio di Trippier.

Partecipa alla discussione

Newsletter