Fantacalcio Premier League 2023/24: il capitano della GW17
Fantasy Premier League 2023/24: Il capitano della GW17

Fantacalcio Premier League 2023/24: il capitano della GW17

Sintesi:

Analisi dei migliori capitani per la GW17 del Fantasy Premier League 2023/24 con i pro e i contro di tre possibili opzioni, ordinate secondo un livello di rischio crescente.

Nuovo appuntamento con la consueta rubrica nella quale indichiamo tre papabili capitani per la Gameweek in oggetto, segnalando i pro e i contro di ciascuna opzione ed indicando gli expected points secondo il modello statistici di Fantasy Football Scout.

Scegliamo un giocatore per ogni fascia di rischio: bassa, media e alta. Nella fascia di rischio bassa troviamo un asset che sarà scelto da gran parte degli altri manager e che ha ottime probabilità di portare molti punti. Quella media e alta contengono nomi più differential e quindi scelti da meno giocatori e con meno probabilità di avere ottimi ritorni di punti.

Ovviamente scegliendo un capitano col rischio basso si fa una scelta comune a tanti altri manager e, di conseguenza, si guadagnano o si perdono poche posizioni indipendentemente dalla sua performance; al contrario, con i rischi medi o alti, in caso di exploit, è possibile scalare repentinamente la classifica come, allo stesso tempo, precipitare in basso.

Rischio basso

Salah (Liverpool – Manchester United)

Contro il Manchester United12 partite (1057 minuti)12 gol4 assist
In casa contro il Manchester United6 partite (528 minuti)5 gol3 assist

Expected points: 6,6

Pro

Il Manchester United è in un momento di grave crisi e in Champions ha perso per infortunio altri due difensori come Maguire e Shaw. Il Liverpool davanti ai propri tifosi vorrà approfittare di questa situazione e Salah ai Red Devils ha in media segnato un gol a partita. Inoltre è rigorista.

Contro

Salah è reduce dai tanti punti ottenuti contro il Palace anche se ha reso più di quanto prodotto guardando xG ed xA; in generale nelle ultime 4 partite ha un NPxG di 1,5, quindi non un numero altissimo. Inoltre lo United vorrà fare una prestazione d’orgoglio per uscire dal momento difficile e potrebbe dare battaglia.

Rischio medio

Solanke (Bournemouth – Luton Town)

Contro il Luton Town5 partite (450 minuti)2 gol0 assist
In casa contro il Luton Town3 partite (270 minuti)2 gol0 assist

Expected points: 5

Pro

Il Bournemouth è in un gran momento di forma in cui vince e segna con facilità; davanti c’è un Luton che sta dando filo da torcere a tutti ma che fuori casa ha in media subito oltre 2 reti a partita. Solanke nella sua squadra è primo per NPxG, tiri e tocchi dentro l’area ed anche tra tutti gli attaccanti è quello con xGI più alto nelle ultime 6 GW. Inoltre è rigorista.

Contro

Il Luton è una squadra ostica che gioca molto sulla difensiva con ripartenze veloci. Dietro si schiera con 3 centrali per cui Solanke potrebbe trovare pochi spazi mentre potrebbero fare più danni i due esterni d’attacco.

Rischio alto

Foden (Manchester City – Crystal Palace)

Contro il Crystal Palace6 partite (359 minuti)0 gol1 assist
In casa contro il Crystal Palace3 partite (210 minuti)0 gol1 assist

Expected points: 6

Pro

Il Manchester City non è definitivamente guarito con la vittoria di Luton però ha ripreso la marcia e non vorrà certo interromperla davanti ai propri tifosi contro un Palace in un momento difficile con 7 reti subite nelle ultime 4 partite e la sensazione che la difesa non sia più così solida. Foden è in un buon momento e la sua posizione che svaria su tutto il fronte offensivo può creare problemi alla lenta retroguardia ospite.

Contro

Foden è spesso al centro della manovra offensiva ma ha avuto un solo ritorno nelle ultime 5 partite. Inoltre il City anche contro una squadra di livello inferiore come il Luton ha mostrato un po’ di fatica nel creare chiare azioni da rete.

Partecipa alla discussione

Newsletter