Fantacalcio Premier League 2023/24: il capitano della GW12
Fantasy Premier League 2023/24: Il capitano della GW12

Fantacalcio Premier League 2023/24: il capitano della GW12

Sintesi:

Analisi dei migliori capitani per la GW12 del Fantasy Premier League 2023/24 con i pro e i contro di tre possibili opzioni, ordinate secondo un livello di rischio crescente.

Nuovo appuntamento con la consueta rubrica nella quale indichiamo tre papabili capitani per la Gameweek in oggetto, segnalando i pro e i contro di ciascuna opzione.

Scegliamo un giocatore per ogni fascia di rischio: bassa, media e alta. Nella fascia di rischio bassa troviamo un asset che sarà scelto da gran parte degli altri manager e che ha ottime probabilità di portare molti punti. Quella media e alta contengono nomi più differential e quindi scelti da meno giocatori e con meno probabilità di avere ottimi ritorni di punti.

Ovviamente scegliendo un capitano col rischio basso si fa una scelta comune a tanti altri manager e, di conseguenza, si guadagnano o si perdono poche posizioni indipendentemente dalla sua performance; al contrario, con i rischi medi o alti, in caso di exploit, è possibile scalare repentinamente la classifica come, allo stesso tempo, precipitare in basso.

Rischio basso

Salah (Liverpool – Brentford)

Contro il Brentford3 partite (270 minuti)2 gol0 assist
In casa contro il Brentford1 partita (90 minuti)1 gol0 assist

Pro

Il Liverpool deve riprendere il cammino interrotto bruscamente a Luton e per questo non c’è niente di meglio del pubblico di Anfield. L’egiziano davanti ai propri tifosi quest’anno non ha mai fatto blank e per uno come lui due GW consecutive senza ritorni sono un evento più unico che raro. Inoltre è rigorista.

Contro

Ci sono tante insidie per Salah in questo match: il Brentford è in netta ripresa e fuori casa subisce meno occasioni che in casa (1,16 a partita contro 1,36) e le Bees in questi match giocano spesso con la difesa a 5 che potrebbe intasare gli spazi che ama attaccare l’egiziano. Inoltre lo stesso Salah quest’anno sembra meno pericoloso rispetto agli scorsi anni ed i numeri sono un po’ gonfiati dai calci di rigore.

Rischio medio

Saka (Arsenal – Burnley)

Contro il Burnley5 partite (495 minuti)0 gol0 assist
In casa contro il Burnley2 partite (180 minuti)0 gol0 assist

Pro

L’Arsenal è reduce dalla brutta sconfitta di Newcastle e deve vincere per non perdere terreno dalla vetta. C’è qualcosa di meglio di un turno casalingo con il Burnley e che subisce in media 2,45 gol a partita? Inoltre i Clarets concedono il 35% delle occasioni a sinistra, proprio dove agisce Saka che deve migliorare i propri numeri diventati più opachi nelle ultime settimane. Inoltre dovrebbe essere rigorista.

Contro

Saka ed il reparto offensivo dei Gunners non sembrano quelli dello scorso anno e la manovra sembra meno fluida e con meno occasioni create. Lo stesso Saka nelle ultime GW non è nemmeno nella Top 5 della sua squadra per NPxG e tiri totali.

Rischio alto

Gordon (Bournemouth – Newcastle)

Contro il Bournemouth5 partite (177 minuti)0 gol0 assist
In casa del Bournemouth3 partite (121 minuti)0 gol0 assist

Pro

Il Newcastle ha ripreso a marciare a buon ritmo in campionato e la trasferta di Bournemouth non sembra un grosso ostacolo. Gordon è in un buon periodo di forma ed avendo riposato 45 minuti in Champions dovrebbe essere titolare; inoltre, con Wilson in dubbio, potrebbe anche giocare centravanti aumentando la sua vicinanza alla porta avversaria. Davanti c’è un Bournemouth in leggera ripresa ma che ha fin qui subito la media di 2,45 gol a partita.

Contro

Le Magpies sono vittime di continui infortuni che stanno limitando il numero di giocatori a disposizione in questo momento con tanti match; è possibile quindi che i titolari possano accusare la stanchezza dei tanti impegni ed essere meno brillanti.

Partecipa alla discussione

Newsletter