Fantacalcio Premier League 2023/24: il capitano della DGW37
Fantasy Premier League 2023/24: Il capitano della DGW37

Fantacalcio Premier League 2023/24: il capitano della DGW37

Sintesi:

Analisi dei migliori capitani per la DGW37 del Fantasy Premier League 2023/24 con i pro e i contro di tre possibili opzioni, ordinate secondo un livello di rischio crescente.

Nuovo appuntamento con la consueta rubrica nella quale indichiamo tre papabili capitani per la Gameweek in oggetto, segnalando i pro e i contro di ciascuna opzione arricchiti dagli expected points secondo il modello statistico di Fantasy Football Scout.

Scegliamo un giocatore per ogni fascia di rischio: bassa, media e alta. Nella fascia di rischio bassa troviamo un asset che sarà scelto da gran parte degli altri manager e che ha ottime probabilità di portare molti punti. Quella media e alta contengono nomi più differential e quindi scelti da meno giocatori e con meno probabilità di avere ottimi ritorni di punti.

Ovviamente scegliendo un capitano col rischio basso si fa una scelta comune a tanti altri manager e, di conseguenza, si guadagnano o si perdono poche posizioni indipendentemente dalla sua performance; al contrario, con i rischi medi o alti, in caso di exploit, è possibile scalare repentinamente la classifica come, allo stesso tempo, precipitare in basso.

Rischio basso

Haaland (Fulham – Manchester City; Tottenham – Manchester City)

Contro il Fulham3 partite (206 minuti)5 gol1 assist
In casa del Fulham1 partita (90 minuti)1 gol0 assist
Contro il Tottenham3 partite (270 minuti)1 gol1 assist
In casa del Tottenham1 partita (90 minuti)0 gol0 assist

Expected points: 10.7

Pro

Il Manchester City deve vincere tutte le partite da qui a fine campionato per rimanere in testa e giocherà quindi con la massima determinazione. Haaland è reduce da un poker contro il Wolves e non vorrà sicuramente fermarsi contro un Fulham a cui ha già segnato una tripletta all’andata ed un Tottenham che in difesa fa acqua da tutte le parti con ben 13 reti subite nelle ultime 4 GW. Inoltre è rigorista.

Contro

Il Manchester City giocherà 3 partite in una settimana e poi avrà la finale di FA Cup. Possibile quindi che, in caso di risultato già acquisito, i big vengano fatti riposare l’ultima mezz’ora e tra questi pure Haaland che è reduce da un infortunio.

Rischio medio

Palmer (Nottingham Forest – Chelsea; Brighton – Chelsea)

Contro il Nottingham Forest2 partite (63 minuti)0 gol0 assist
In casa del Nottingham Forest0 partite0 gol0 assist
Contro il Brighton4 partite (151 minuti)0 gol1 assist
In casa del Brighton1 partita (39 minuti)0 gol0 assist

Expected points: 10.8

Pro

Il Chelsea è in uno splendido momento di forma e deve continuare con questo trend per aspirare ad un posto in Europa. Palmer è il leader tecnico della squadra e sempre il più pericoloso, visto che nelle ultime 4 xG è in testa tra i Blues per NPxGI, NPxG e tiri totali. Davanti ha due squadre non irreprensibili in difesa con oltre un gol e mezzo subito a partita in media. Inoltre è rigorista.

Contro

Il Nottingham Forest deve ancora conquistare la salvezza e sarà quindi molto agguerrito ed in casa è un osso duro; anche il Brighton davanti ai propri tifosi ci terrà a chiudere bene ed è reduce da un convincente successo con l’Aston Villa. Inoltre il Chelsea è sempre stato discontinuo per tutto l’anno per cui il flop è sempre dietro l’angolo.

Rischio alto

Richarlison (Tottenham – Burnley; Tottenham – Manchester City)

Contro il Burnley12 partite (795 minuti)3 gol1 assist
In casa contro il Burnley6 partite (394 minuti)0 gol0 assist
Contro il Manchester City14 partite (1002 minuti)2 gol0 assist
In casa contro il Manchester City7 partita (557 minuti)1 gol0 assist

Expected points: 8.3

Pro

Il brasiliano è reduce dagli ottimi 20 minuti di Anfield per cui è probabile che venga schierato dal primo minuto contro il Burnley che subisce oltre 2 reti a partita di media. Nonostante il poco minutaggio delle ultime partite, Richarlison è secondo tra gli Spurs per NPxG ed è sempre presente sui palloni vaganti in area.

Contro

Postecoglu aveva tenuto in panchina Richarlison contro il Liverpool perchè reduce da una partita pochi giorni prima, quindi non è escluso che possa risparmiargli minuti con impegni ravvicinati. Inoltre i precedenti non sono fantastici visto che il brasiliano ha segnato solo 5 gol in tutto alle due avversarie in oltre 20 partite e sia Burnley che City saranno molto agguerriti per conquistare i rispettivi obiettivi.

Partecipa alla discussione

Newsletter