Fantacalcio Premier League 2023/24: il capitano della DGW35
Fantasy Premier League 2023/24: Il capitano della DGW35

Fantacalcio Premier League 2023/24: il capitano della DGW35

Sintesi:

Analisi dei migliori capitani per la DGW35 del Fantasy Premier League 2023/24 con i pro e i contro di tre possibili opzioni, ordinate secondo un livello di rischio crescente.

Nuovo appuntamento con la consueta rubrica nella quale indichiamo tre papabili capitani per la Gameweek in oggetto, segnalando i pro e i contro di ciascuna opzione arricchiti dagli expected points secondo il modello statistico di Fantasy Football Scout.

Scegliamo un giocatore per ogni fascia di rischio: bassa, media e alta. Nella fascia di rischio bassa troviamo un asset che sarà scelto da gran parte degli altri manager e che ha ottime probabilità di portare molti punti. Quella media e alta contengono nomi più differential e quindi scelti da meno giocatori e con meno probabilità di avere ottimi ritorni di punti.

Ovviamente scegliendo un capitano col rischio basso si fa una scelta comune a tanti altri manager e, di conseguenza, si guadagnano o si perdono poche posizioni indipendentemente dalla sua performance; al contrario, con i rischi medi o alti, in caso di exploit, è possibile scalare repentinamente la classifica come, allo stesso tempo, precipitare in basso.

Rischio basso

Palmer (Aston Villa – Chelsea; Chelsea – Tottenham)

Contro l’Aston Villa3 partite (193 minuti)0 gol0 assist
In casa dell’Aston Villa1 partita (81 minuti)0 gol0 assist
Contro il Tottenham1 partita (90 minuti)1 gol1 assist
In casa contro il Tottenham0 partite0 gol0 assist

Expected points: 11.2

Pro

Il talento inglese ha fatto solo un blank nelle ultime 9 gw disputate con punteggi spesso in doppia cifra; è lui l’appiglio per un Chelsea allo sbando e che deve riscattare la brutta sconfitta dell’Emirates. Gli Spurs soprattutto dietro concedono molto e contro di loro Palmer ha già fatto un gol ed un assist nel match di andata. Inoltre è rigorista.

Contro

Il Chelsea abbiamo visto come anche quest’anno sia una delusione continua per cui è difficile farci affidamento, specialmente in due partite con squadre dello stesso livello o forse superiore. Inoltre Palmer è stato malato in settimana e non è scontato possa essere disponibile dal primo minuto.

Rischio medio

Son (Tottenham – Arsenal; Chelsea – Arsenal)

Contro l’Arsenal19 partite (1214 minuti)7 gol2 assist
In casa contro l’Arsenal9 partite (599 minuti)3 gol2 assist
Contro il Chelsea18 partite (1198 minuti)2 gol0 assist
In casa del Chelsea8 partite (600 minuti)1 gol0 assist

Expected points: 8.4

Pro

Il Tottenham non può più perdere punti per strada se vuol continuare a sperare nella corsa Champions; ci saranno due match impegnativi ma con squadre che cercano di giocare e far la partita lasciando spazi in cui Son potrebbe essere devastante. Inoltre la difesa dei Blues è tutto tranne che imperforabile. Infine è rigorista.

Contro

Son non è nel suo miglior momento di forma e nell’ultimo match è stato addirittura sostituito prima del sessantesimo; se rientrasse anche Richarlison, c’è un concorrente in più davanti e quindi minutaggio ancora più a rischio. Inoltre i Gunners stanno collezionando continui Clean Sheet quindi sarà dura segnare ed al Chelsea ha segnato in carriera 2 volte su 18 match.

Rischio alto

Isak (Newcastle – Sheffield United)

Contro lo Sheffield United1 partita (20 minuti)1 gol0 assist
In casa contro lo Sheffield United0 partite0 gol0 assist

Expected points: 5.9

Pro

Le Magpies e lo svedese sono in un ottimo momento di forma e stanno cercando di risalire la classifica, per cui il turno in casa contro le Blades deve portare i 3 punti. Lo Sheffield è la peggior difesa del campionato e Isak ha sempre avuto ritorni negli ultimi 6 match che ha disputato in casa. Infine è rigorista.

Contro

Lo Sheffield, soprattutto fuori casa e contro le big, ha in parte stupito per non aver subito grosse goleade; sarà così anche stavolta? Inoltre il ritorno di Wilson potrebbe togliere minuti ad Isak da centravanti spostandolo sulla fascia e quindi più lontano dalla porta.

Partecipa alla discussione

Newsletter